Luoghi energetici: La Valle Leventina

Jun 20, 2017

Qui sopra puoi vedere la Cascata della Piumogna, a Faido [in fondo al post puoi vedere un breve video!]

Per gli amanti della natura la Valle Leventina offre una varietà di bellissimi luoghi da visitare. Non c'è che l'imbarazzo della scelta.

Per quanto riguarda i luoghi energetici, in una giornata è possibile fare una mini-escursione e visitare principalmente tre luoghi: Giornico, Calonico, Faido.

Nel nostro itinerario siamo partiti da Giornico, dalle chiese di San Nicolao e San Michele.

La cosa che ci ha inizialmente stupiti è vedere due chiese, una a fianco dell'altra, ed una terza poco lontano: la chiesa di Santa Maria del Castello.

In questa foto, siamo all'interno della chiesa di San Michele, dove si può vedere l'arcangelo Michele raffiguarto in uno stupendo affresco.

A fianco, invece troviamo la chiesa di San Nicola. Luogo abbastanza forte a livello energetico, insieme al colle di Santa Maria del Castello.

Stando al libro di Andretta, il prato circostante la chiesa vibra a 14000 bovis... ed è peculiare notare che il valore scende di 7000 unità ogni volta che passa un treno! A quanto pare, presso le pareti di granito della chiesa si misurano 19000 bovis al mattino, e quando batte il sole si arriva a 21000 unità.

La chiesa è molto bella e particolare. Ad occhio nudo si vede che è antica. Anche se "la prima menzione di questa chiesa risale al 1210" è molto probabile che vi sia da molto più tempo. Decisamente molto particolari i simboli e soprattutto gli animali raffigurati all'ingresso e sui capitelli... che indicano la presenza pagana prima della diffusione del cristianesimo.

Nella foto: simbolo solare sulla cupola della chiesa.

Ci siamo poi recati alla terza chiesetta, che si trova un po' in alto rispetto alle altre due.  La vibrazione della zona dov'è situata la chiesa di Santa Maria del Castello è di 16000 bovis ed "Il campanile, con i suoi 18000 bovis, fa da antenna energetica per il paese di Giornico."

Devo ammettere che mi sarebbe piaciuto moltissimo avere le conoscenze di oggi quand'ero appena un ragazzino, visto che ho frequentato per un paio d'anni le scuole medie proprio qui a Giornico, nelle vicinanze di questa chiesetta.

Francamente, non ho un gran bel ricordo delle scuole dell'obbligo... di certo ciò era dovuto alle mie circostanze personali, e molto probabilmente non è neppure un caso (che non esiste) che la prima località delle nostre escursioni energetiche sia stata questo luogo... proprio poco tempo dopo alcuni lavori energetici in profondità su me stesso... sarà forse che sono andato a recuperare un po' delle mie energie evolutive disperse?

Però, interrogandomi sulle energie del luogo, mi chiedevo il motivo per cui (per quanto mi concerne personalmente) questo luogo non mi ha in passato mai dato l'impressione di avere una vibrazione elevata...

A tal riguardo, ho trovato molto particolare il fatto che effettivamente vi è uno strana situazione a livello energetico.. Questo è dovuto a dei motivi ben precisi... Da una parte la zona è attraversata dalla strada cantonale, dall'autostrada, dalla ferrovia e da almeno 2 linee dell'alta tensione e questo causa delle lacerazioni nel corpo energetico del luogo. Inoltre, le informazioni energetiche rimaste nella memoria del luogo dalla battaglia dei sassi grossi portano ancora con sé un notevole influsso... non proprio positivo... Insomma, una meta non proprio adatta al relax.

Da Giornico ci siamo poi diretti a Calonico, per visitare la chiesa di San Martino.

La strada per salire da Lavorgo non è il massimo... ma la destinazione è incantevole.

La chiesa è situata su una rupe, a 996 m.

In tutta la zona si percepisce un'energia molto elevata... e questo lo si può notare ad occhio nudo, guardando la vegetazione (foto sopra). Infatti, l'intera regione vibra a 32500 bovis! Sotto la chiesa, a lato della stradina di campagna, si trova un chakra bianco che misura addirittura 65000 bovis (considerato uno dei 3 chakra del triplice tempio paesaggistico del Ticino, secondo Andretta).

Insomma, un luogo perfetto per rigenerarsi dopo una settimana di lavoro!

Infine, da Calonico ci siamo recati a Faido.

Per coloro che vogliono visitare questi luoghi, il mio suggerimento è quello di andare in mattinata a Giornico ed a Calonico e andare poi alla Cascata della Piumogna per fare un pic-nic, prendere il sole, fare un bagno, o comunque passare un rilassante... ed energizzante pomeriggio!

Dulcis in fundo, la cascata:

Salva

Iscriviti alla mia newsletter!

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Leadership personale, alla base dell'intelligenza sociale e di una genitorialità consapevole

CLICCA SOTTO PER SCOPRIRE I NUOVI LIBRI!

 

Clicca qui!

Restiamo connessi!

Iscriviti alla mia mailing list per ricevere notizie e aggiornamenti.

 

 

Detesto lo spam e i tuoi dati sono al sicuro.